rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Banda del buco deruba un'altra tabaccheria ma la polizia acciuffa uno dei ladri. Forse è lo stesso del furto al Piano

Arrestato un polacco per furto aggravato. Era alla guida di un furgone trovato pieno di refurtiva sottratta in una ricevitoria del fermano

ANCONA – Passando da un garage sottostante avevano fatto un buco per arrivare alla tabaccheria, entrare, e portare via 13mila euro in contanti e 10mila euro di gratta & vinci. Il colpo, avvenuto sabato notte, riguarda un negozio di Porto San Giorgio. La fuga di uno dei ladri è durata poco. E' stato arrestato ieri ad Ancona. Un furto in piena notte, analogo a quello accaduto dieci giorni fa in corso Carlo Alberto. Si tratta di un polacco di 41 anni che è accusato di furto aggravato. Avrebbe avuto dei complici, in via di identificazione, e non è escluso che siano gli stessi della tabaccheria Angelini di corso Carlo Alberto, dove i ladri sono passati bucando il muro confinante di un condominio, in un sotto scala che ospita i contatori della Telecom.  A Porto San Giorgio il foro è stato fatto dal basso verso l'alto, entrando dal pavimento della tabaccheria.

Da lì il ladro o i ladri sono ripassati per uscire con il bottino in un sacco. Erano le 5. Per crearsi il varco avrebbero lavorato almeno otto ore. La fuga è stata fatta a bordo di un furgone. La squadra mobile dorica ha intercettato il mezzo ad Ancona Nord con alla guida il cittadino polacco. All’interno del veicolo c'era ancora l'intera refurtiva portata via dalla ricevitoria e una pistola a salve marca Bruni. L'uomo ora si trova in carcere in attesa della convalida che si terrà davanti al gip. Sono in corso valutazioni della polizia orientate a riscontrare un’eventuale sovrapposizione di responsabilità anche per altri fatti analoghi, commessi nei giorni scorsi ai danni di ricevitorie e tabacchi della città e province limitrofe.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda del buco deruba un'altra tabaccheria ma la polizia acciuffa uno dei ladri. Forse è lo stesso del furto al Piano

AnconaToday è in caricamento