Spacciava banconote false provenienti dalla Campania, arrestato il falsario di Sant’Agostino

Alla fine ieri i carabinieri sono andati a prenderlo a casa e lo hanno accompagnato nel carcere di Montacuto dove dovrà scontare la condanna

Posto di controllo a Castelfidardo

Il falsario di Sant’Agostino, era conosciuto con questo nome il 44enne di Loreto arrestato ieri dai carabinieri di Castelfidardo con l’accusa di spendita di banconote false e ricettazione. La decisione arriva alla fine di un processo andato in giudicato per fatti che risalgono a prima del 2011. I militari sono stati coordinati nell’applicazione della misura di carcerazione dalla Procura di Isernia, che aveva ricostruito i molteplici casi di spaccio di banconote false, prodotte nell’area campana e fatte girare illegalmente nel molisano. 

Alla fine ieri i carabinieri sono andati a prenderlo a casa e lo hanno accompagnato nel carcere di Montacuto dove dovrà scontare la condanna ad 1 anno e 6 mesi oltre al pagamento della multa di 2.500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiuso nel balcone mentre la compagna fa sesso, è lui ad essere denunciato

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Va al Salesi per partorire ma la bimba muore: aperta un'inchiesta

  • Accosta la macchina e perde i sensi, soccorsi inutili: morto un automobilista

  • Chiedono sigaretta e moneta, poi scatta l’aggressione: tre studenti in manette

Torna su
AnconaToday è in caricamento