Bancarelle, più spazi e nuovi obblighi per i venditori ambulanti

Il sindaco Stefania Signorini: «Con le nuove regole ci saranno maggiori tutele che ci permetteranno di convivere con il virus per tutto il tempo necessario»

FALCONARA - Maggiori spazi per le bancarelle e ulteriori obblighi per operatori e frequentatori sono le novità studiate per il futuro assetto dei mercati settimanali, in vista di un lungo periodo in cui sarà necessario adottare misure per prevenire la diffusione del contagio da Coronavirus. Le nuove indicazioni sono state discusse in Giunta ieri pomeriggio e venerdì 22 maggio, sono state tradotte in una nuova ordinanza, in vigore da lunedì. Il dibattito dell'esecutivo era stato preceduto martedì da un confronto con i tecnici del Comune e i vertici della polizia locale. Sul tavolo, in particolare, la disposizione del mercato del lunedì di Falconara, che conta il maggior numero di operatori (circa 200 in tutto) e occupa via Bixio per quasi tutta la lunghezza, attraversando il centro città da nord a sud. Riguardo alla dislocazione dei banchi, l'orientamento è quello di prolungare gli spazi per i posteggi fino a comprendere via La Marmora (prosecuzione di via Bixio verso sud), sul lato mare, dove potrebbero trovare spazio fino a 10 bancarelle. Saranno ricavati quattro stalli anche in piazza Mazzini, in corrispondenza di via Cavour. Agli operatori, inoltre, sarà richiesto di arretrare verso il marciapiede, in modo da lasciare libera una porzione più ampia di carreggiata: questo permetterebbe di allestire i banchi su entrambi i lati delle strada, anche nei tratti in cui via Bixio si restringe. Per il mercato del mercoledì a Castelferretti è stato invece deciso di separare gli operatori del settore alimentare da quelli che trattano altri generi di prodotti. «Queste indicazioni – spiega l'assessore al Commercio Clemente Rossi – permetterebbero di accogliere anche gli spuntisti, ossia gli operatori che non hanno un posteggio fisso ma che trovano spazio di volta in volta in via Bixio. Saremo inoltre in grado di garantire l'occupazione di tutto lo spazio destinato agli operatori che hanno acquistato più posteggi».

Dopo il sopralluogo di lunedì 18 è emersa anche l'esigenza di prevedere una serie di obblighi, tanto per gli operatori quanto per i frequentatori del mercato, che si aggiungono a quelli previsti dal protocollo regionale. Viene mantenuto l'obbligo di indossare la mascherina in tutta l'area del mercato, valido per commercianti e clienti. I commercianti dovranno anche indossare i guanti, che saranno obbligatori anche per i clienti che maneggiano la merce. In ogni banco gli operatori dovranno mettere a disposizioni gli stessi guanti per i clienti che toccano gli articoli esposti e igienizzanti per le mani. Dovranno inoltre dotarsi di transenne da sistemare a 50 centimetri dal banco, per mantenere il distanziamento dai frequentatori del mercato. Sarà necessario anche installare cartelli che indichino l'entrata e l'uscita dall'area della bancarella e posizionare segnali a terra per indicare la distanza di un metro tra un cliente e l'altro. E' richiesta anche la cartellonistica con le misure da adottare in base alle disposizioni del Governo. Ogni banco dovrà essere dotato di teli laterali come separazione da quello vicino e questo permetterà anche di ridurre la distanza tra l'uno e l'altro. «Queste disposizioni sono state pensate per tutelare gli stessi operatori e i clienti – dice il sindaco Stefania Signorini –. Potranno restare in vigore per tutta la durata dell'emergenza sanitaria e ci permetteranno di convivere con il virus. Per questo abbiamo deciso di non occupare le traverse di via Bixio, in modo da non interferire con una nuova porzione di residenti. Gli accorgimenti che abbiamo ipotizzato permetteranno di rispettare le norme di sicurezza anche in presenza di tutti gli operatori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento