Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Bimbo morto dopo aver curato l'otite con l'omeopatia, genitori condannati

Imputato anche il medico. Era stato lui a consigliare prodotti omeopatici invece degli antibiotici per lenire l'otite

foto di repertorio

Curarono il loro bambino malato di otite con l’omeopatia. Oggi è arrivata la condanna a tre mesi di reclusione, pena sospesa, per i genitori di Francesco, il bambino di 7 anni di Cagli (Pesaro Urbino) morto il 27 maggio 2017. Lo ha deciso il gup di Ancona Paola Moscaroli dopo che la Procura di Ancona aveva accusato i genitori di concorso in omicidio colposo aggravato. Genitori che hanno scelto di difendersi con giudizio abbreviato. I difensori hanno preannunciato che ricorreranno in appello contro la condanna dopo aver letto le motivazioni della sentenza che verranno depositate entro 90 giorni.

Ma il medico curante era il pesarese Massimiliano Mecozzi. E’ stato lui a consigliare prodotti omeopatici invece degli antibiotici per lenire l'otite del bambino poi degenerata in una encefalite. Per lui c’è stato il rinvio a giudizio. Dunque il camice bianco dovrà affrontare un processo pubblico in piena regola. Prima udienza il 24 settembre. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo morto dopo aver curato l'otite con l'omeopatia, genitori condannati

AnconaToday è in caricamento