rotate-mobile
Cronaca

Bambino di 8 anni operato al cervello mentre ascolta Mozart

L’intervento è stato eseguito al Salesi. Il paziente aveva delle cuffie speciali che emettevano impulsi sonori e meccanici

ANCONA - Dopo l’intervento con un pianoforte in sala operatoria, l’ospedale Salesi di Ancona ha affrontato ieri un’altra tecnica per rimuovere una malformazione vascolare al cervello di un bambino di 8 anni, originario dell’Abruzzo. Ad effettuare l’operazione è stato il chirurgo Roberto Trignani, primario della divisione di Neurochirurgia dell’ospedale di Torrette, un reparto che ha deleghe anche pediatriche. Insieme a lui in sala operatoria c’erano Michele Luzi e Roberta Benigni dello stesso reparto, l’anestesista del Salesi Monica Pizzichini con il primario Alessandro Simonini,  il tecnico di neurofisiologia Vasco Durazzi della clinica neurochirurgia e due operatori del metodo Tomatis, una tecnica di stimolazione sonora. «Durante la procedura abbiamo utilizzato un “orecchio elettronico”, praticamente delle cuffie - ha spiegato Trignani - che trasmette stimoli sonori, in questo caso la musica di Mozart e canti gregoriani, e stimoli meccanici, con vibrazioni sull’osso dell’orecchio. Allo stesso tempo abbiamo registrato gli effetti sugli impulsi elettrici che attraversano il cervello. Quello dell’uso dell’orecchio elettronico è un metodo standardizzato detto “metodo Tomatis”, utilizzato soprattutto nel trattamento dei bambini con ritardo cognitivo». Per la prima volta al mondo, stando al chirurgo, questo metodo è stato abbinato ad una operazione chirurgica, guidando quindi in tempo reale l’equipe a «muoversi meglio durante la rimozione della malformazione».

Già a novembre di due anni fa al Salesi il dottor Trignani aveva operato un bambino con la musica. In quella occasione un pianoforte era entrato in sala operatoria, suonato dal maestro Emiliano Toso. Grazie al supporto della Fondazione Salesi ed alla sua alla capacità di vedere oltre, alla competenza ed esperienza degli operatori specializzati del centro DSA di Ancona e dell'Associazione Atelier di Movimento di Milano è stato possibile ragionare in maniera integrata e coordinata. Il bambino era ricoverato nel reparto di Neuropsichiatria Infantile del Salesi diretto dalla dottoressa Carla Marini. L’operazione ieri è durata oltre quattro ore e il bambino è stato poi trasferito in Rianimazione per attendere il decorso del risveglio. Se non sopraggiungeranno complicazioni tra una settimana potrebbe già tornare a casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino di 8 anni operato al cervello mentre ascolta Mozart

AnconaToday è in caricamento