Il neonato è malato, corsa contro il tempo per salvargli la vita

Il piccolo è nato a Città di Castello con una anomalia cardiaca: staffetta stradale per trasferirlo

Una corsa contro il tempo. Un neonato venuto alla luce ieri all’ospedale di Città di Castello è stato trasferito in via precauzionale all'Azienda ospedaliera universitaria Ospedali Riuniti di Ancona, dove è presente la cardiochirurgia pediatrica, per una anomalia cardiaca severa riscontrata nel corso dei normali controlli che si effettuano sui nuovi nati.

In un primo momento, grazie alla vigente convezione interregionale tra Umbria e Marche, era stato attivato il servizio di elisoccorso dell'Ospedale di Ancona, ma alla luce anche del quadro clinico, stabilizzato con adeguati trattamenti medici, la Centrale operativa del 118 e l'ospedale di Città di Castello, in accordo con i colleghi di Ancona, hanno optato per il trasferimento via terra tramite un'ambulanza equipaggiata e con l’aiuto dei vigili del fuoco e della polizia municipale di Città di Castello.

L'ARTICOLO DI PERUGIATODAY

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento