I bambini e la moda, il 5 dicembre se ne parla in Comune

La mostra itinerante nasce per promuovere interesse e attenzione allo sviluppo del bambino promuovendo un dialogo tra diversi mondi

Proseguono gli incontri di sensibilizzazione e approfondimento, rivolti al personale educativo dei nidi e agli insegnanti delle scuole d’infanzia, ma aperti anche alle famiglie e a tutte le persone interessate, organizzati a margine della Mostra SGUARDI D'INFANZIA- ILLUSTRAZIONI IN MOVIMENTO appena conclusasi alla Mole.

Domani 5 dicembre appuntamento con il seminario I BAMBINI E LA MODA,con Marina Petruzio, esperta letteratura per l'infanzia nella Sala ex Consiglio comunale; MUOVERSI PER CRESCERE, seminario previsto il 12 dicembre con Alice Gregori, psicomotricista, sempre nella  Sala ex Consiglio comunale, entrambi alle ore 16.00. La mostra itinerante nasce per promuovere interesse e attenzione allo sviluppo del bambino promuovendo un dialogo tra diversi mondi: quello dell'illustrazione e dell'editoria con quello della pedagogia, psicomotricità, pediatria. E' una mostra itinerante che ad Ancona è stata allestita ad opera dell'Assessorato alle Politiche Educative - Centro per le Famiglie presso la Sala Boxe della Mole dal 23 novembre al 1 dicembre.

«Ci associamo alla convinzione di chi ha curato la Mostra – ha affermato l'assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini visitando l'esposizione -  che sul modo in cui ci relazioniamo alle persone nei primi anni della loro vita, occorre fare cultura. E’ necessario imparare a guardare ciò che il bambino sa fare in modo innato e a riconoscere il valore – in particolare – dei  micromovimenti che in maniera raffinata esercita per testare le varie condizioni di equilibrio con il suo corpo. Se è vero che “disegnare insegna a guardare” come diceva John Berger, forse tutti dovremmo imparare a disegnare i bambini per osservare i loro movimenti naturali e rispettarli».

Un approccio culturale che considera le persone agli esordi della vita prive di iniziativa propria è un errore. E’ stato interpellato il mondo degli illustratori sollecitandoli a reinterpretare un disegno di Klara Pap, di cui purtroppo non si sa quasi nulla se non che realizzò presso l’Istituto di Loczy, diretto dalla pediatra Emmi Pikler (Vienna 1902 – Budapest 1984) numerosi disegni dal vivo del movimento del bambino per richiamare l’attenzione su come si sviluppa naturalmente, se l’adulto non interviene con inviti o frapponendo ostacoli.  Un concorso che nasce dalla collaborazione di due associazioni (Emmi's Care e la neonata Edufrog aps) che collaborano da anni per promuovere una cultura rispettosa dell'infanzia e di chi se ne prende cura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento