Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Ruba camicie e pantaloni alla Conbipel, badante finisce in manette

I carabinieri l'hanno trovata in possesso di vari capi di abbigliamento per un valore totale di 120 euro, che la donna aveva rubato dopo aver rimosso le placche antitaccheggio servendosi di una tronchese

Domenica pomeriggio attorno alle 18 e 30 i carabinieri hanno bloccato presso il negozio di abbigliamento “Conbipel” una donna che, alla vista degli uomini in divisa, cercava di uscire dal negozio nascondendosi tra la clientela.

I militari l’hanno trovata in possesso di vari capi di abbigliamento – fra camicie e pantaloni – per un valore totale di 120 euro, che la donna aveva rubato dopo aver rimosso le placche antitaccheggio servendosi di una tronchese.

La donna è stata poi identificata per D. T., nata in Moldavia, Classe 1985, residente a Sirolo, coniugata, badante, incensurata. I militari l’hanno quindi ricondotta alla sua abitazione, dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba camicie e pantaloni alla Conbipel, badante finisce in manette

AnconaToday è in caricamento