Cronaca

Badante a processo: avrebbe picchiato un anziano all'Aspio

La famiglia dell'uomo, deceduto nel 2009, era dovuta ricorrere all'intervento dei carabinieri per allontanare la donna da casa. Chiamati a testimoniare anche i familiari di un'altra presunta vittima

È finita davanti al giudice I. Z., 49 anni, badante proveniente dall’Est Europa. A raccontare questa brutta vicenda, che ora dovrà essere accertata in via giudiziale, è il Messaggero: l’anziano da lei assistito, L. A., ultraottantenne residente all’Aspio, è deceduto nel 2009 a seguito di un presunto episodio di percosse che si sarebbe consumato in casa dell’uomo. Anche se l’autopsia ha poi chiarito le cause naturali del decesso, la vicenda è comunque finita davanti al giudice perché quello contestato sarebbe stato solo uno degli episodi maltrattamento ai danni del pensionato.

La famiglia dell’uomo, infatti, già alcuni mesi prima del fatto era stata chiamata dall’anziano genitore che aveva lamentato come fosse vittima di ripetute angherie, tanto che – giunti al culmine – i figli avevano deciso di allontanare la badante, procedimento per cui si era reso necessario l’intervento dei carabinieri. A testimoniare saranno chiamati anche i familiari di un’altra presunta vittima delle violenze della donna.   
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Badante a processo: avrebbe picchiato un anziano all'Aspio

AnconaToday è in caricamento