Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Baby criminali, si abbassa l'età: «In alcuni casi coinvolti ragazzini di 10 anni»

L'assessore Foresi: «Identificati il 90% dei vandali, sempre più giovani. Ora 4 nuove telecamere». La replica di Eliantonio (FdI): «L'assessore come hobby fa il regista»

Microcriminalità giovanile, escalation in città: «Il 90 percento dei vandalismi sono stati scoperti e i responsabili identificati, ma per arrivare a questo sono importanti le telecamere» ha spiegato l'assessore Foresi in risposta all'interrogazione di Angelo Eliantonio (FdI). «Ne stiamo installando altre 4 in alcune zone della città e nell'ultima riunione del Comitato per l'Ordine pubblico e la sicurezza il Questore ha detto che si stanno individuando anche i maggiorenni che hanno avuto un ruolo di riferimento per questi giovani- prosegue Foresi- Per loro, oltre alla denuncia, possono esserci anche altri provvedimenti ad esempio il Daspo come accaduto per il "capo" del gruppetto di piazza Roma. L'Asur però ci ha comunicato che l'età dei ragazzi coinvolti è scesa ai 10-12 anni e per questo faremo interventi mirati nelle scuole. Ci siamo, anche nella parte educativa». 

«Il fenomeno va arginato subito- ha replicato Eliantonio- la gente è esasperata, in particolare chi lavora. L'aumento della sorveglianza trova in noi alleati leali, ma l'assessore come "hobby" evidentemente fa il regista con tutte queste telecamere in città. Qui parliamo di prevenzione, i ragazzi sono ben noti e sarebbe il caso anche di ragionare su presìdi fissi anche della polizia locale. Noi lo chiediamo, pur conoscendo l'allergia all'impiego in questo modo degli agenti da parte dell'Amministrazione» ha spiegato il capogruppo FdI, che ha poi ricordato la recente approvazione della legge regionale sul supporto alla psicologia nelle scuole.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby criminali, si abbassa l'età: «In alcuni casi coinvolti ragazzini di 10 anni»

AnconaToday è in caricamento