Cronaca Centro storico / Via Giacomo Matteotti

La chiamano "via baby gang": «Si fuma e gira di tutto». Striscioni nella notte

Striscioni nella notte per denunciare la situazione che si vive nei giardinetti "nascosti" a pochi passi dalla Corte dei Conti

ANCONA - Striscioni nella notte per denunciare la situazione che si vive nei giardinetti compresi tra via Matteotti e il parcheggio Scosciacavalli, a pochi passi dalla Corte dei Conti. I messaggi con la scritta “Via baby gang, no polizia, no sindaco, no controllo, no telecamere” sono stati immortalati dal lettore Alessio Valentini. Sono apparsi tra la notte e le prime luci di oggi all’ingresso del tunnel che da via Matteotti porta alla retrostante via San Pietro. Una sorta di “messaggio” lasciato probabilmente da alcuni residenti che hanno voluto denunciare la situazione che si vive in zona. «Li abbiamo visti stamattina quando abbiamo aperto, non so chi li possa aver messi ma rendono bene la situazione che si vive da oltre un anno» commenta Paolo Brunelli, co-titolare insieme al fratello della pizzeria “Paolo”. Gli striscioni erano all’inizio della scalinata-tunnel: «Quella è una via di passaggio, il grosso della confusione, almeno da quello che dicono i residenti, avviene nei parchetti e nelle panchine dove c'è un accumulo di ragazzi e gira un po' di tutto. I teenagers della zona la chiamano "piazza paiola", cioè "piazza sigaretta", dove si va a fumare» prosegue Brunelli. 

In zona vive anche Gianluca Brilli, anche se non in pianta stabile: «Se qui abbiamo queste nomee sollecitiamo il Comune e le forze dell’ordine, perché di pattuglie ce ne sono poche- spiega Brilli- io ho visto qualche gruppetto di ragazzi che fuma, ma atti vandalici sinceramente no». Problema sovradimensionato dunque? «Non direi, se sono apparsi degli striscioni vuol dire che qualcuno si è stancato di sopportare possibili urla o atteggiamenti sgarbati e ha visto qualcosa che non va». 

«La chiamano anche piazza "paiòla", ci si va a fumare» | VIDEO 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La chiamano "via baby gang": «Si fuma e gira di tutto». Striscioni nella notte
AnconaToday è in caricamento