rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Jesi

Accerchiata dal branco, torna l'incubo baby gang: «Volevano derubarmi, ho avuto paura»

E' questo il racconto di una ragazza di 30 anni. Nei giorni scorsi si trovava in un negozio della città quando un gruppo di minorenni l'ha accerchiata nel tentativo, a suo dire, di derubarla

«Quando sono entrata nel negozio dei ragazzini mi hanno accerchiata senza lasciarmi via di fuga, ho avuto paura». E' questo il racconto di una 30enne jesina, che nei giorni scorsi è stata avvicinata da una baby gang composta da almeno 4 minorenni. Il gruppetto è entrato in azione quando la giovane si trovava all'interno di un esercizio commerciale di Jesi. I ragazzini si sono finti dipendenti chiedendo alla 30enne di mostrare cosa avesse in borsa e nelle tasche. Lei però ha subito capito che qualcosa non andava ed ha chiesto di esibire il cartellino, dato che nessuno di loro indossava la divisa.

«Il gruppetto mi si è avvicinato - continua - erano almeno in quattro ed alcuni mi hanno chiesto di mostrare il contenuto della borsa. Ho chiesto spiegazioni e ho risposto che l'avrei fatto soltanto alla cassiera. A quel punto mi hanno letteralmente scortata fino alla cassa dove una vera dipendente ha confermato quanto immaginavo. Nessuno di loro infatti lavorava nel negozio». Quando si sono visti scoperti hanno iniziato ad inveire contro la commessa, con minacce ed insulti. Quest'ultima, impaurita, ha tentato di allontanarli dicendo che avrebbe chiamato i carabinieri. Nel mentre la 30enne, ancora sotto choc, è riuscita a divincolarsi ed uscire dal locale. «Ho voluto raccontare quanto mi è accaduto per denunciare una situazione per me molto grave. Se al mio posto ci fossero state una ragazzina minorenne o un'anziana che sarebbe successo? Se avessi mostrato il contenuto della borsa i ragazzini probabilmente mi avrebbero derubata. E' impensabile che una donna, sola, non possa andare a fare la spesa con tranquillità». Infine la ragazza ha voluto lanciare un appello alla cittadinanza perchè «è importante non lasciarsi intimorire. Se avete dei dubbi - conclude - rivolgetevi sempre al personale fidato oppure alle forze dell'ordine».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accerchiata dal branco, torna l'incubo baby gang: «Volevano derubarmi, ho avuto paura»

AnconaToday è in caricamento