rotate-mobile
Cronaca

Incubo baby gang, bestemmie ed insulti ai clienti di un negozio: scoperti e denunciati

Denunciati due 19enni, cittadini italiani e residenti in città ma originari della Nigeria e della Costo d'Avorio, ritenuti essere parte della baby gang responsabile di molti episodi ad Ancona

ANCONA - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ancona hanno denunciato due 19enni, cittadini italiani e residenti in città ma originari della Nigeria e della Costo d'Avorio, ritenuti essere parte della baby gang responsabile di molti episodi che si sono verificati nella scorsa estate ad Ancona.

La vicenda

Lo scorso 28 agosto un gruppo di giovani si introdusse all'interno di un noto negozio di abbigliamento del centro, con l'unica finalità di seminare i il panico. I giovani iniziarono ad urlare, bestemmiare ed insultare clienti e dipendenti dell'attività commerciale, creando momenti di vero scompiglio. La baby gang aveva inoltre urinato all'interno di un ascensore, per poi scappare a piedi per le vie del centro. I militari, dopo aver acquisito i filmati prodotti dagli impianti di videosorveglianza ed ascoltato numerosi testimoni, si sono messi sulle loro tracce, identificando i due 19enni. Per loro è scattata la denuncia per il reato di molestie. Sono in corso altri accertamenti per identificare gli altri membri della banda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo baby gang, bestemmie ed insulti ai clienti di un negozio: scoperti e denunciati

AnconaToday è in caricamento