Avvocati Ancona: solidarietà all'avvocato Lucia Annibali dalla commissione pari opportunità dell'ordine

Il Comitato per le Pari Opportunità presso l'Ordine degli Avvocati di Ancona, esprime la massima solidarietà all'avvocata urbinate LUCIA ANNIBALI, per quanto accadutoLe

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Il Comitato per le Pari Opportunità presso l'Ordine degli Avvocati di Ancona,

esprime la massima solidarietà all'avvocata urbinate LUCIA ANNIBALI, per quanto accadutoLe, ovverosia per essere stata vittima di una gravissima violenza perpetuata ai danni della propria persona.

Il vile, crudele e turpe gesto dell'aggressore rappresentano, purtroppo, l'ennesima azione "posta in essere come espressione di misoginia o come atto di controllo, di potere, di vendetta da parte di un uomo sulla donna per il solo fatto di essere donna, ovvero in forza di un rapporto relazionale fondato sulla disparità e sul desiderio di sottomissione ", ciò che , cioè, corrisponde alla definizione di "femminicidio".

Per questo motivo il C.P.O. dell'Ordine di Ancona, oltre, ad unirsi alle numerose manifestazioni di solidarietà, ed in particolare, oltre ad aver aderito a quella espressa dalla Rete dei C.P.O. forensi marchigiani, sta sin da ora valutando di chiedere di essere ammesso come parte civile nel processo penale che vede persona offesa la Collega, trattandosi certamente di violenza di "genere" perpetuata nei confronti di una avvocata.

Rientra , infatti, negli scopi statutari del Comitato l'eliminazione di quella cultura e di quegli stereotipi che ancora oggi minano l'autodeterminazione, la libertà, la vita delle donne anche nell'ambito della professione.

Il Comitato parteciperà , inoltre, all'organizzazione di iniziative pubbliche per stigmatizzare e condannare l'evento , ma soprattutto per non far sentire mai sola Lucia, a cui auguriamo di riprendersi quanto prima ed al pieno delle sue forze.

Torna su
AnconaToday è in caricamento