Avis Jesi, continuano i festeggiamenti per i 70 anni

All'interno di Palazzo dei Convegni saranno proiettati i filmati dei ragazzi vincitori delle borse di studio e altro materiale attuale e storico dell'Avis jesina

JESI - Dopo il successo della Giornata del Donatore, domenica scorsa al Teatro Pergolesi, proseguono le celebrazioni per il 70esimo di Avis Jesi. E' visitabile fino a domani (domenica 22 ottobre) nella Galleria del Palazzo dei Convegni, la mostra fotografica "Mille volti Appesi": il sorriso dei donatori immortalati nei momenti di tutti i giorni. All'interno di Palazzo dei Convegni saranno proiettati i filmati dei ragazzi vincitori delle borse di studio e altro materiale attuale e storico dell'Avis jesina. La mostra è visitabile dalle 10 alle 12.30, e dalle 16.30 alle 20 dei giorni festivi, dalle 16.30 alle 20 dei giorni feriali. 

Questo pomeriggio, inoltre, alle ore 17.30 sempre al Palazzo dei Convegni, un importante incontro aperto a tutta la cittadinanza che ripercorre i 70 anni di vita di Avis Jesi attraverso le testimonianze di donatori anziani, i racconti del gruppo Attori di Volontariato" e del Gruppo Giovani, mettendo in luce storia e progetti futuri dell'associazione donatori di sangue come la promozione nelle scuole ed il gemellaggio con Modica. "L'Avis di Jesi: ieri, oggi e domani" è il titolo dell'incontro di questo pomeriggio che vede la partecipazione di Bruno Dottori, presidente Avis Jesi, Giuliano Tacchi dell'Università di Urbino, Paolo Marcozzi componente del direttivo Avis Jesi ed ex presidente, modera l'incontro Maria Gianuario del direttivo Avis. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento