rotate-mobile
Cronaca Falconara Marittima

Ricorsi contro l'autovelox, il giudice dà ragione ai cittadini: annullate 40 multe

L’avvocato D’Angelo dovrà discutere ancora un centinaio di cause circa, di cui si era occupata anche l'Acu (Associazione consumatori Utenti) Marche

Ieri mattina, davanti al Giudice Parlato, sono state discusse 12 cause riguardanti altrettanti ricorsi per utenti multati con l’ormai noto Velocar di Falconara Marittima. Il giudice Parlato, che si era riservata nelle udienze del 27 febbraio e 6 marzo, ha condiviso la tesi sostenuta dall’avvocato D’Angelo (foto in basso) e ha condannato il Comune, difeso dall’avvocato Fabio Piccioni, ad annullare i verbali elevati ed a rifondere le spese legali. Complessivamente sono state annullate 40 multe  per circa 7mila euro e annullati i provvedimenti di detrazione dei punti dalla patente. Dunque il giudice anconetano avrebbe confermato come non sia stata rispettata la distanza di 1 chilometro tra il segnale limitativo della velocità, apposto subito dopo l’incrocio di Castelferretti e l'autovelox.

Altre udienze si terranno a giugno, mentre le cause fissate per aprile e metà maggio sono state rinviate  dai Giudici di Pace a luglio e settembre per l'emergenza Coronavirus. L’avvocato D’Angelo dovrà discutere ancora un centinaio di cause circa, di cui si era occupata anche l'Acu (Associazione consumatori Utenti) Marche.  

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricorsi contro l'autovelox, il giudice dà ragione ai cittadini: annullate 40 multe

AnconaToday è in caricamento