Un carosello di sirene per salutare la nuova automedica della Croce Gialla

Il mezzo inaugurato domenica è stato acquistato grazie alla donazione della famiglia Cugini in memoria del dottor Aldo, scomparso pochi mesi fa

Il presidente Paccone, al centro, circondato da cittadini e Istituzioni

La vecchia automedica della Croce Gialla di Falconara va in pensione, spazio al nuovo Peugeot Traveller con autista, medico e infermiere a bordo. È stata festa grande, domenica 2 luglio in piazza Mazzini, per l'inaugurazione del nuovo mezzo dell'Anpas falconarese. Un acquisto necessario perché la precedente medicalizzata aveva raggiunto i 7 anni di servizio e reso possibile da un'unica grande donazione della famiglia Cugini, in memoria del dottor Aldo Cugini, deceduto lo scorso novembre all'età di 97 anni. Alla cerimonia erano presenti Istituzioni religiose, militari, civili e numerosi cittadini. Dopo il taglio del nastro, è partito un lungo carosello di mezzi a sirene spiegate per le strade della città. 

L'automedica a Falconara è una realtà nata come sperimentale, prima di diventare una realtà a livello normativo. «Sono passati tanti anni – ha detto il presidente della Cg, Domenico Paccone - cambiate tante normative e regolamentazioni del sistema di emergenza-urgenza, ma la Croce Gialla continua a garantire questo servizio mettendo a disposizione il proprio personale volontario e dipendente alla guida, un proprio mezzo e le proprie attrezzature e tecnologie». La donazione ha consentito, oltre l'acquisto, anche l'allestimento di apparecchiature per gestire le urgenze. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento