Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Caro mense: presidi falconaresi studiano “spending review” per scongiurare rincari

Allo studio alcune ipotesi: eliminare la pasta biologica, togliere la frutta dal pasto somministrandola come merenda della mattina, introdurre il self service ed altre legate al parere dell'ASUR (es. Introduzione del piatto unico in alcuni giorni)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Le Dirigenti dei tre Istituti Comprensivi di Falconara, Prof.ssa Maria Ambrogini, Prof.ssa Annamaria Bernardini e Prof.ssa Gaia Gentili, insieme ai rappresentanti dei genitori, Presidenti e Vicepresidenti dei rispettivi Consigli d'Istituto sigg. Antonello Agostinelli, Edi Piombetti e Silvia Piergigli, in seguito alla comunicazione dell'aumento del costo del servizio mensa per il prossimo anno scolastico si erano già attivati incontrando il Dirigente delle Politiche Sociali, dott. Brunetti e l'Assessore alla cultura, prof.ssa Signorini. In occasione della riunione, il Dott.Brunetti aveva illustrato le motivazioni dell'aumento, dovuto ad un adeguamento all'effettivo costo del servizio.
 
 Le parti, consapevoli che l'aumento possa avere ricadute sull'effettiva possibilità da parte dell'utenza alla fruizione del servizio, hanno dunque avviato un confronto con la Cooperativa Gemeaz fornitrice del servizio, per valutare insieme la possibilità di interventi mirati alla riduzione del costo del servizio.

Al momento sono state avanzate dagli istituti comprensivi alcune ipotesi, come eliminare la pasta biologica, togliere la frutta dal pasto somministrandola come merenda della mattina, introdurre il self service ed altre legate al parere dell'ASUR (es. Introduzione del piatto unico in alcuni giorni).

Attualmente le Dirigenti scolastiche sono in attesa di una risposta da parte dell’Ente e della Gemeaz  sia in merito alla realizzabilità delle stesse,  sia per quanto riguarda  la relativa ricaduta in termini di risparmio.

Le Dirigenti ed i presidenti dei Consigli di Istituto ci tengono ad informare le famiglie degli studenti che Scuola, rappresentanti dei genitori e Comune si stanno adoperando per effettuare tutto ciò che sarà possibile per contenere il costo del servizio mensa, essenziale nell'attività della Scuola dell'Infanzia e della Scuola Primaria a tempo pieno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro mense: presidi falconaresi studiano “spending review” per scongiurare rincari

AnconaToday è in caricamento