Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Attentato a Tunisi, c'è una coppia di osimani in fuga

Secondo quanto raccontato dalla coppia in viaggio di piacere, raccontato poi per telefono ai figli, sarebbero salvi grazie ad una guida turistica che, dopo i primi spari, li ha chiusi dentro una grotta insieme ad altre persone

Attentato Bardo - Credit Infophoto

C’ è una coppia di Osimo tra gli italiani in fuga da Tunisi che si sono salvati dall’attentato terroristico al museo del Bardo, dove sono rimaste uccise diverse persone tra cui anche italiani. Il terrore è arrivato fino ad Osimo quando la notizia del massacro era stata rilanciata da tutti i telegiornali nazionali e allora i figli della coppia osimana, temendo il peggio, hanno cominciato a mobilitarsi, prima con l’agenzia di viaggi e poi con i carabinieri della compagnia locale. Ma per fortuna l’ansia è durata poco perchè, poco dopo gli osimani hanno riconosciuto i volti dei genitori 50enni in un video televisivo mentre riprendeva la fuga dei turisti in salvo. 

Secondo quanto raccontato dalla coppia in viaggio di piacere, raccontato poi per telefono ai figli, sarebbero salvi grazie ad una guida turistica che, dopo i primi spari, li ha chiusi dentro una grotta insieme ad altre persone. Attimi di puro terrore, al buio, senza poter far nulla, mentre fuori i terroristi aprivano il fuoco contro altri innocenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a Tunisi, c'è una coppia di osimani in fuga

AnconaToday è in caricamento