Cambiano i tetti spesa della sanità, Cgil: «Ci saranno più assunzioni»

Novità per il personale impiegato nel settore della sanità

Foto di repertorio

«Abbiamo sempre sostenuto la necessità di rimuovere i tetti di spesa del personale del sistema sanitario che, per anni, sono stati vincolati ai livelli del 2004 meno l’1,4 %, con l’emanazione del Dlgs 35/2019 si è determinata la concreta possibilità di una risposta alle nostre richieste: il nuovo tetto unico di spesa del servizio sanitario regionale è stato riadeguato inizialmente nel Febbraio di quest’anno con al DGR 115/2020 e, su nostra insistenza, in base a quanto prevede la norma, in modo definitivo con Delibera di Giunta n° 1261 del 5 Agosto, partendo dal dato relativo alla spesa effettivamente sostenuta nel 2018». Così in una nota Matteo Pintucci, segretario Regionale Fp Cgil Marche. 

«Questo significa- continua Pintucci- maggiori possibilità di assunzione di medici, personale tecnico e sanitario, questo significa poter ritornare a potenziare i servizi. Ora occorre portare a termine tutti i restanti interventi sui fondi aziendali a partire sul fronte delle risorse a partire dall’incremento sui fondi aziendali per le premialità Covid 2,4 Mln dell’art. 2 comma 6 del Dl rilancio ». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento