Cronaca

L'associazione “Anti degrado” compie un anno: «Adesso i tir non si incastrano più al semaforo»

Fabio Mecarelli fa il punto dell'attività fatta a supporto delle frazioni e non solo

ANCONA – «Adesso a Sappanico si dorme, i camion non si incastrano più al semaforo». Inizia da qui il resoconto di Fabio Mecarelli, portavoce dell'associazione “Anti Degrado”, per un anno di attività del gruppo che lui e il presidente Paolo Baggetta hanno creato per dare attenzione ai luoghi abbandonati di Ancona. Era il 12 ottobre del 2021 quando l'associazione è nata e la settimana scorsa la ricorrenza è stata festeggiata con una cena tra tutti i soci. Da quel giorno sono stati diversi gli interventi messi in campo per ripristinare decoro, sicurezza, attenzione non solo nelle frazioni ma in tutta la città. 
«Questo primo anno di attività ha portato i cartelli con divieto di accesso a Sappanico per i camion – dice Mecarelli – e i tir non si incastrano più. Il cimitero di Gallignano è stato ampliato, anche se i lavori non sono ancora terminati, ma qualcosa si è mosso grazie al nostro insistere e al nostro sollecitare anche la stampa locale. L'arco di Montesicuro è stato sistemato dopo che i lavori erano fermi da tempo e anche la strada a Candia, piena di buche, è stata asfaltata. Poi c'è il Piano, la raccolta firme fatta per chiedere più sicurezza e consegnata in Prefettura. Adesso il quartiere ha più pattugliamenti. Siamo soddisfatti di questo primo anno. Unica nota dolente è non essere riusciti ancora a sistemare i ruderi di Sappanico, proprio la frazione dove siamo nati. Ma qui forse non ci vuole essere data soddisfazione». L'associazione è stata anche a Jesi, in questo anno, a dare la propria solidarietà e sostegno ai lavoratori della Caterpillar.
«Abbiamo anche il lato ironico della situazione di abbandono per Sappanico – osserva Mecarelli – quello della Befana e di Babbo Natale che ogni anno proponiamo come anche l'alberello di Natale della speranza che verrà acceso anche quest'anno. Ormai siamo diventati un punto di riferimento per i cittadini che ci danno fiducia e pensano a noi per risolvere le cose che non vanno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione “Anti degrado” compie un anno: «Adesso i tir non si incastrano più al semaforo»
AnconaToday è in caricamento