Assistenza educativa familiare, costi più bassi le per le famiglie

La decisione di modificare il regolamento, che avrebbe altrimenti comportato costi più alti per i fruitori, è stata presa dopo un percorso cominciato in primavera proprio dall’amministrazione comunale di Falconara

FALCONARA - Sono state condivise con tutti i Comuni dell’Ambito territoriale sociale 12, di cui Falconara è capofila, le modifiche al regolamento unico d’Ambito per quanto concerne il servizio di assistenza educativa domiciliare rivolto ai ragazzi con disabilità.

Attraverso tali modifiche, in tutti i sette i Comuni dell’Ats 12 (Falconara, Agugliano, Camerata Picena, Chiaravalle, Montemarciano, Monte San Vito, Polverigi) restano esentate dal pagamento del servizio le famiglie con reddito Isee fino a 9.360 euro, mentre le altre sono chiamate a compartecipare al costo in maniera crescente, commisurato sempre al reddito. La decisione di modificare il regolamento, che avrebbe altrimenti comportato costi più alti per i fruitori, è stata presa dopo un percorso cominciato in primavera proprio dall’amministrazione comunale di Falconara, che aveva incontrato le famiglie dei ragazzi che beneficiano del servizio, riunite nel Comitato H. Il Comune di Falconara si è fatto portavoce delle esigenze degli utenti e anche gli altri Comuni hanno recepito le loro richieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Allarme meningite, maestra in gravi condizioni: scatta la profilassi a scuola

Torna su
AnconaToday è in caricamento