Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Prendono la pensione sociale ma se la godono all’estero: 182 denunciati per truffa

Negli ultimi 4 anni hanno percepito indebitamente l’assegno sociale dall’Inps provinciale, un contributo assistenziale di circa 450 euro mensili. Non ne avevano titolo, ecco perché

Negli ultimi 4 anni hanno percepito indebitamente l’assegno sociale dall’Inps della Provincia di Ancona, un contributo assistenziale di 450 euro mensili in media. Non ne avevano titolo, perché le 182 persone straniere, coinvolte nell’indagine dei carabinieri di Brecce Bianche e dello stesso Inps, avevano lasciato il territorio nazionale senza comunicarlo all’istituto di previdenza sociale. In totale sono stati recuperati e risparmiati circa 1 milione di euro. I beneficiari saranno ora denunciati per truffa ai danni dello Stato e alcuni di loro si trovano tuttora nei rispettivi Paesi d'origine dall’ormai lontano 2013. A finire nei guai sono 33 albanesi, 18 marocchini, 10 macedoni e singoli individui sparsi tra Americhe, Polonia, Francia, nord Africa, Africa centrale e India.

Cosa stabilisce la normativa

La normativa prevede l’erogazione ai cittadini in funzione di alcuni requisiti che vengono comunicati all’interessato e sottoscritti al momento della richiesta. Tra questi c’è il compimento del 65 anni di età, la condizione economica disagiata ma anche la residenza effettiva, stabile e continuativa in Italia negli ultimi 10 anni. Per legge, chi si allontana dall’Italia per un periodo inferiore ad un anno deve darne comunicazione all’Inps, che sospende le erogazioni fino al rientro. Se l’allontanamento è superiore a un anno, il contributo viene revocato salvo nuova richiesta. I 182 indagati, di cui 85 solo nel periodo compreso tra aprile e maggio 2017, non hanno mai dato comunicazione all’Inps del loro allontanamento, continuando a percepire 459 euro mensili in media, ma variabili in base al possesso di altri requisiti specifici. Nel solo ultimo anno il danno accertato all’erario è stato di 300.000 euro.

La pensione sociale in provincia

Nel corso del 2017 l’assegno sociale in tutta la provincia di Ancona è stato erogato a beneficio di 4.077 persone (90 in meno dell’anno precedente), con un importo medio mensile di 411,95 euro. L’81% dei beneficiari è cittadino italiano, il 17,05% extracomunitario (7,90% albanesi e 1,50% marocchini) e l’1,85% comunitario. In tutta la regione sono state 15.568 persone a beneficare del contributo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prendono la pensione sociale ma se la godono all’estero: 182 denunciati per truffa

AnconaToday è in caricamento