menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Vacanze a scrocco con assegni scoperti, agli arresti la furbetta degli hotel

Sei mesi ai domiciliari per una 53enne che, secondo i carabinieri, utilizzava questo trucchetto per regalarsi soggiorni al mare a costo zero

Soggiornava in hotel pagando il conto con assegni scoperti. Ora dovrà scontare 6 mesi ai domiciliari una 53enne di Ostra, arrestata dai carabinieri della sua stessa città ieri pomeriggio, dopo un’ordinanza di esecuzione emessa dalla Procura.

E’ accusata di insolvenza fraudolenta. I fatti risalgono all’estate del 2013 quando la donna, insieme ad altri amici, aveva soggiornato in un albergo sulla riviera del Fermano e, al momento di saldare il conto, aveva presentato un assegno, risultato poi privo di copertura. Il titolare dell’hotel aveva sporto denuncia ai carabinieri che, nei successivi accertamenti, hanno appurato che la 53enne non era nuova a simili trucchetti.

Così per lei è iniziato l’iter giudiziario che l’ha portata davanti al giudice del Tribunale di Fermo, dove è stata condannata per il reato di insolvenza fraudolenta in concorso.Ora dovrà scontare una pena residua di 6 mesi presso la propria abitazione di Ostra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento