Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Assalto al blindato, la testimonianza: «Ho visto i mitra e sono fuggito in contromano»

E' la testimonianza di un anconetano che si è trovato proprio davanti i banditi dopo aver bloccato il tir in mezzo all'autostrada. Uno choc, dopo aver realizzato cosa stava succedendo solo dopo aver visto i mitra in mano ai banditi

«Quando mi sono fermato ho visto 3, forse erano 4 uomini incappucciati e armati che venivano verso di noi, salivano sulle macchine e ad alcuni prendevano le chiavi dell'auto per non farli andare via». E' questa la testimonianza choc di un anconetano di 24 anni che ci ha chiesto di restare anonimo e si è trovato di fronte i banditi durante l'assalto armato al portavalori lungo la A14

«Io ero a 15 metri di distanza quando ho visto alcune macchine accostare - prosegue l'anconetano- Poi visto un'autocisterna ferma a trequarti in mezzo alla strada. Solo dopo ho notato 3, ma forse erano 4 persone che si mettevano in mezzo per fermare le macchine. Poi ho visto un altro tir che bloccava proprio l'autostrada e in un secondo momento, a 10 metri da lì, ho visto un'auto che andava a fuoco. Ho pensato ad un incidente, fino a quando non ho notato come quei tizi avevano un passamontagna scuro e dei mitra in mano. Ho capito e ho avuto paura. Quando i banditi hanno cominciato ad avvicinarsi insieme agli altri che saltavano sui cofani della auto, ho avuto un solo istinto: quello di ingranare la prima e andarmene, ho imboccato la corsia di emergenza contromano e mi sono allontanato sull'autostrada per circa 200 metri finché non sono rimasto bloccato». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto al blindato, la testimonianza: «Ho visto i mitra e sono fuggito in contromano»

AnconaToday è in caricamento