Ascoli si ferma per le vittime del terremoto, dolore e commozione ai funerali di Stato

Grande commozione ai funerali di una parte delle vittime del terremoto, che ha colpito l'Italia Centrale. Ad Ascoli Piceno presenti Mattarella, Renzi, Boldrini e Di Maio

I funerali delle vittime del terremoto, credit Giusy Marinelli

ASCOLI PICENO - E' il giorno del dolore. Centinaia di persone si sono strette nel ricordo e nella commozione, ai funerali di Stato delle vittime colpite dal terribile terremoto del 24 agosto. Nella palestra Monticelli di Ascoli sono in tanti. Parenti, amici, vicini di casa. Qualcuno si abbraccia, altri piangono in silenzio vicino le trentacinque bare allineate. Due di queste sono bianche, dove riposeranno Marisol e Giulia, i due piccoli angeli volati in cielo. Qualcuno non regge al dolore e si sente male. Sulle bare le corone di fiori, dove vengono versate le lacrime di chi ha perso il loro caro.

Ai funerali solenni delle vittime marchigiane sono presenti anche le più alte cariche dello Stato. Tra i banchi ci sono il Capo dello Stato Sergio Mattarella, il premier Matteo Renzi, il presidente della Camera Laura Boldrini, il presidente del Senato Pietro Grasso ed il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio. Proprio Mattarella, accolto con un applauso al suo arrivo ai funerali, in mattinata aveva fatto visita ai bambini delle tendopoli. Poi aveva parlato con alcuni sfollati, assicurando loro che non verranno dimenticati e che tutto sarà ricostruito il più presto possibile. Le esequie verranno celebrate dal vescovo Monsignor Giovanni D'Ercole. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento