rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

Giocattoli, casalinghi e materiale elettrico senza marchio CE, maxi sequestro in un negozio cinese

La Guardia di Finanza ha appurato la presenza di prodotti di diversa tipologia, sia esposti in vendita che stoccati nei magazzini, non in linea con gli standard di sicurezza previsti

FERMO- Oltre 100mila articoli non conformi agli standard di sicurezza sequestrati in un negozio cinese dalla Guardia di Finanza di Fermo. Blitz dei militari del Nucleo P.E.F. in un’azienda ubicata sulla costa, operante nel settore del commercio di prodotti casalinghi ed elettrici e gestita da un cittadino di nazionalità cinese. Le fiamme gialle hanno appurato la presenza di prodotti di diversa tipologia, sia esposti in vendita che stoccati nei magazzini, non in linea con gli standard di sicurezza previsti dalla normativa europea e nazionale, in quanto privi del marchio CE o con apposizione del marchio irregolare o non conforme, quindi senza riportare (o scritti in maniera illeggibile) le informazioni e le avvertenze in lingua italiana contemplate dal Codice del Consumo, quali: l’esatta descrizione del materiale impiegato, l’avvertenza circa la presenza di eventuali sostanze nocive, la descrizione delle caratteristiche del prodotto, l'indicazione dell’importatore e del produttore.

In ordine alle violazioni attinenti alla marcatura CE, sono stati sottoposti a sequestro penale oltre 100.000 articoli tra elementi decorativi, giocattoli, accessori per la telefonia e materiale elettrico. Contestualmente il gestore del negozio è stato denunciato per “Frode nell’esercizio del commercio”. Per quanto riguarda invece le violazioni contemplate dal Codice del Consumo a tutela della salute della collettività, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo altri 2.600 prodotti della stessa tipologia, con irrogazione delle relative sanzioni pecuniarie e segnalazione del responsabile alla Camera di Commercio per i provvedimenti di competenza. Le condotte illecite sono attualmente al vaglio dell’Autorità Giudiziaria. Un’importante risultato che ha permesso di contrastare l’immissione in commercio nel distretto fermano di un’ingente quantità di prodotti non sicuri e quindi potenzialmente pericolosi per composizione e qualità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocattoli, casalinghi e materiale elettrico senza marchio CE, maxi sequestro in un negozio cinese

AnconaToday è in caricamento