Arteinsieme, la Chiesa di S. Maria di Portonovo: un’esperienza multisensoriale

Un modello 3D e un libro tattile saranno presentati il prossimo 10 giugno, alle ore 16.00 presso la Chiesa di S. Maria di Portonovo

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche è lieta di presentare il progetto “Arteinsieme. La Chiesa di S. Maria di Portonovo, un’esperienza multisensoriale”, avviato a settembre 2017 nell’ambito della VII edizione della Biennale Arteinsieme promossa dal Museo Tattile Statale Omero e finalizzata all’integrazione sociale e culturale delle persone con disabilità.

L’iniziativa, coordinata dal Servizio Educativo della Soprintendenza con l’intento di promuovere la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale del territorio favorendo una pedagogia delle arti inclusiva, è stata sposata con entusiasmo dall'Istituto Comprensivo Pinocchio Montesicuro di Ancona, che ha sviluppato un percorso didattico ad hoc. Fondamentale l’apporto dei Dipartimenti DICEA e DIISM dell’Università Politecnica delle Marche, con competenze all’avanguardia in materia di stampa additiva e digitalizzazione del patrimonio storico-artistico.  

Il bene culturale individuato è la Chiesa di S. Maria di Portonovo di Ancona, un autentico gioiello di architettura romanica, posto in uno scenario naturale di suggestiva bellezza a stretto contatto con il mare.Il progetto, rivolto a tutti con particolare attenzione alle persone con disabilità, ha previsto la produzione di strumenti utili a descrivere e favorire la conoscenza della chiesa, consentendo un’esperienza tattile che potrà in futuro arricchirsi di ulteriori ausili multisensoriali adeguati ad una pluralità di esigenze.

Due gli strumenti conoscitivi realizzati nell’ambito del progetto con la supervisione delMuseo Omero: un modello offerto dai Dipartimenti dell’Univpm ed eseguito dagli stessi mediante tecniche di fabbricazione additiva (stampa 3D) sulla base del rilievo laser scanner del gruppo di ricerca Distori Heritage, e un libro tattile, con tavole a rilievo e testi descrittivi, prodotto manualmente con materiali di riciclo dalla classe III D della scuola secondaria di primo grado “Pinocchio-Montesicuro”. Quanto realizzato verrà messo a disposizione di tutti i fruitori nel corso di un evento inaugurale, il prossimo 10 giugno (h 16.00-17.30) presso la Chiesa di S. Maria di Portonovo, costituendo poi un lascito permanente in favore di quanti vorranno avvalersene. L’evento, gratuito, verrà realizzato nell’ambito delle aperture della chiesa gestite da Italia Nostra e includerà una piccola degustazione di prodotti locali offerta dall’Azienda Moroder di Montacuto e dall’Hotel La Fonte di Portonovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento