Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Dopo il recupero delle opere rubate scatta il salvataggio: «Fondi dalla Regione e Art Bonus»

Il Comune punta alla salvaguardia degli affreschi di Santa Maria della Misericordia. L’umidità rischia di compromettere l’opera

Le sinopie, ovvero i disegni preparatori prima che l’artista stendesse il colore degli affreschi di Santa Maria della Misericordia, recuperate dai carabinieri in casa di un restauratore “infedele” che nel ’68 se ne appropriò all’insaputa di tutti, sono state affidate al Comune di Falconara. Torneranno nella cappella dei Conti Ferretti quando quest’ultima sarà restaurata. L’umidità rischia di compromettere gli affreschi del ‘400 che i Ferretti commissionarono all’artista (sconosciuto anche se la tradizione tende ad attribuirle a Giambono di Corrado da Ragusa) e la stessa Soprintendenza lancia l’allarme: occorre intervenire. Urgono interventi alle mura, per limitare al massimo l’umidità, ma anche al tetto. 

«Stiamo pensando a fondi regionali e per questo dobbiamo incontrare l’assessore Moreno Pieroni – spiega il sindaco Stefania Signorini – ma anche all’Art Bonus». L’Art Bonus è stato introdotto è una forma di sostegno ai beni culturali introdotta dal Governo Renzi. In pratica prevede forme di deducibilità per privati e aziende che sovvenzionano interventi a sostegno del patrimonio culturale pubblico. Finora Falconara non ha mai aperto nessuna procedura del genere. Nei comuni limitrofi qualche esempio è stato portato a termine ad Ancona, a Jesi e a Osimo. «Vogliamo far conoscere e lanciare progettualità per renderla più visibile, migliorarla e promuoverla» conclude la Signorini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il recupero delle opere rubate scatta il salvataggio: «Fondi dalla Regione e Art Bonus»

AnconaToday è in caricamento