Non si rassegna alla fine della storia e colpisce la ex al volto: arrestato

Sul posto però è stato immediato l’arrivo della pattuglia dei carabinieri di Collemarino che, nel giro di di poco, hanno individuato l’aggressore

Foto di repertorio

L’ha perseguitata per mesi, con messaggi, telefonate e poste sotto casa sua. Fino a ieri sera quando lui, un 60enne anconetano, si è presentato sotto casa di lei dove l’avrebbe aspettata per fargliela pagare. Prima gli insulti e poi la violenza. La donna avrebbe raccontato di essere stata colpita con una catena di ferro al volto. Catena di cui non è stata trovata traccia, ma di sicuro non era nulla di leggero visto che lei, una 35enne, ha riportato la frattura della mandibola e una contusione all’occhio. 

Sul posto però è stato immediato l’arrivo della pattuglia dei carabinieri della stazione di Collemarino che, guidati dal comandante Giuseppe Colasanto, hanno individuato nel giro di pochissimo l’aggressore, poi arrestato e portato nel carcere di Montacuto con l’accusa di stalking. Sul posto anche la Croce Rossa di Ancona per soccorrere la donna dolorante e trasportarla al Pronto Soccorso per ridurre le lesioni riportate dall’odio di un uomo che, stando ad una prima ricostruzione dei militari, non si è mai rassegnato alla fine di una storia tra i due. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento