Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

La compagna lo chiama «Non fare tardi». Lui rincasa, la minaccia e tenta di aggredirla

Arrestato un uomo di 39 anni per aver violato gli obblighi della misura alternativa alla detenzione. Gli agenti sono intervenuti su richiesta di una donna che, terrorizzata, si era barricata in una stanza della propria casa

ANCONA - Nella notte, i poliziotti delle Squadre Volanti hanno arrestato un uomo di 39 anni per aver violato gli obblighi della misura alternativa alla detenzione. Gli agenti sono intervenuti su richiesta di una donna che, terrorizzata dal comportamento violento del compagno alterato dall'alcol, si era barricata in una stanza della propria casa. L'uomo, oltre a insultarla e minacciarla, le aveva lanciato contro diversi oggetti

All'arrivo della polizia, l'uomo ha cercato di impedire l'ingresso degli agenti, minacciandoli e cercando di colpirli con calci e pugni. I poliziotti sono riusciti a immobilizzarlo e a soccorrere la donna, che ha raccontato di una lite scoppiata a causa del ritardo nel rincasare e del mancato rispetto degli obblighi giudiziari da parte del compagno. Nonostante l'arresto, l'uomo ha continuato a comportarsi violentemente, danneggiando la macchina di servizio e tentando di aggredire gli agenti anche negli uffici della Questura. Il Giudice ha convalidato l'arresto, mentre il Magistrato di Sorveglianza ha sospeso la misura alternativa alla detenzione, disponendo la reclusione in carcere per il 39enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La compagna lo chiama «Non fare tardi». Lui rincasa, la minaccia e tenta di aggredirla
AnconaToday è in caricamento