Blitz dal vicino di casa, armato di accetta gli punta coltello alla gola: «Ti ammazzo»

Complice l’alcol, alla fine il 43enne ha perso la testa e si è presentato armato a casa del vicino e gli ha puntato il coltello alla gola

Le armi sequestrate

Problemi di vicinato che durano da tempo, hanno raggiunto il culmine ieri sera quando i carabinieri, coordinati dal comandante Francesca Romana Ruberto, hanno arrestato un 43enne che aveva irrotto nell’appartamento di un vicino di casa, un uomo di 56 anni, con un coltello in una mano e un’accetta nell’altra, minacciandolo di morte: «Se non la smetti ti ammazzo». Sono stati attimi di paura quelli trascorsi ieri sera in un palazzo di Senigallia. Erano le 21,30 circa quando nel palazzo della cittadina a nord di Ancona, i due vicini hanno iniziato litigare per questioni di vicinato, tra cui il rumore dei loro cani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Complice l’alcol, alla fine il 43enne ha perso la testa e si è presentato armato a casa del vicino e gli ha puntato il coltello alla gola. Attimi di terrore per il 56enne che, per fortuna, è riuscito a divincolarli dalla lama ed ha respinto il suo aggressore per poi chiedere aiuto al 112. I militari, una volta ricostruita la vicenda, anche con l’aiuto delle testimonianze, sono andati a casa dell’aggressore, dove hanno trovato un’accetta, un coltello da sub e un seghetto a serramanico. Tutto sequestrato, poi l’uomo è stato portato in caserma, insieme alla vittima e al testimone dell’aggressione. Alla fine i carabinieri hanno dichiarato in arresto il 43enne per violazione di domicilio e violenza privata e lo hanno trattenuto in cella fino all’udienza di convalida di questa mattina, al termine della quale il Gip ha disposto nei suoi confronti l’allontanamento dalla casa dove vive attualmente e il divieto di avvicinamento alla persona offesa. Il 43enne dovrà quindi spostare la sua residenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento