Cronaca

Trovato più volte in possesso di armi, deve andare in carcere: scovato sul treno

Un arresto avvenuto nell'ambito di una serie di controlli messi in atto dal Compartimento Polfer Marche

Polizia sul treno - foto di repertorio

Doveva scontare il carcere perché trovato più volte in possesso di verie armi tra cui coltelli e lame varie. Per questo la Procura di Venenzia aveva emesso a suo carico un provvedimento restrittivo in carcere. Lui, un albanese di 32 anni, è stato trovato dagli agenti della Polizia Ferroviaria impegnati in una serie di controlli straordinari sul treno regionale 11528 (Ancona – Piacenza), poco prima della stazione di Pesaro. Arrestato.

Un arresto avvenuto nell'ambito di una serie di controlli messi in atto dal Compartimento Polfer Marche, che ha impiegato circa 82 operatori sia in divisa che in abiti civili, i quali hanno effettuato numerosi controlli nei confronti di persone, bagagli e stazioni prive del presidio fisso di polizia ferroviaria, in alcuni casi servendosi del contributo di unità cinofile e metal detector per il rilevamento di eventuali minacce esplosive. Sono state identificate  255 persone, controllati 100 bagagli e 34 scali ferroviari. In particolare, nella provincia di Ancona sono state identificate 106 persone, 34 bagagli e 6 stazioni controllate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato più volte in possesso di armi, deve andare in carcere: scovato sul treno

AnconaToday è in caricamento