Gestivano il quadrilatero dello spaccio tra Ancona e Macerata, arrestato "El Loco" e la sua compagna

Avevano creato una fitta rete per il commercio illegale dello spaccio e la diffusione di ogni tipo di droga, cocaina, hashish e marijuana, con un giro d'affari mensile da € 60.000,00 circa

L'arresto dei carabinieri di Osimo.jpg

Sono stati arrestati a Filottrano nella tarda mattinata di ieri i due trafficanti maceratesi che operavano tra le province di Ancona e Macerata, imbastendo in poco tempo una vasta rete per lo spaccio illegale di stupefacenti. Ma i carabinieri della Compagnia di Osimo gli stavano addosso da aprile ed avevano già iniziato le indagini dopo aver notato un elevato tenore di vita che poco si confaceva con il loro status socio-lavorativo della coppia. E’ così che i militari della Compagnia di Osimo, sotto il comando del Capitano Raffaele Conforti, insieme al Nucleo Operativo Radiomobile diretto dal Luogotenente Luciano Almiento, hanno investigato fino all’arresto in flagranza di reato proprio nella città di Filottrano, considerata la loro centrale di incontro e spaccio, mentre tentavano di piazzare un grosso quantitativo di cocaina. In manette Marco Pesaresi, 37enne nato a Jesi e residente a Filottrano ma di fatto domiciliato in Appignano e conosciuto negli ambienti della droga con nome d’arte “Ramon Loco” (Ramon il pazzo). Con lui è stata arrestata anche Arazeli Marialuza Morales Navarro, 23enne nata a Lima (Perù) e residente a Treia ma di fatto domiciliata in Appignano (MC), convivente con il “Loco”. Erano loro due a tirare le fila del giro di spaccio del quadrilatero della droga: Filottrano – Appignano – Montefano – Recanati. Agivano indisturbati all’interno di una fitta rete dove si incontravano domanda e offerta di cocaina, hashish e marijuana, con un giro d’affari mensile da € 60.000,00 circa, mantenendo un tenore di vita al di sopra delle reali possibilità economiche.    

LE INDAGINI. Pedinamenti e intercettazioni hanno accertato come la coppia, approfittando del lungo weekend, alle ore 11:30 circa di ieri, era partita da Appignano a bordo dell’autovettura Peugeot 106 di colore azzurro, con direzione verso Filottrano, dando l’impressione di una normale coppia in viaggio, ma al solo scopo di trasportare e smerciare droga nella suddetta città dei Sette Colli. Intorno alle 12 circa, il veicolo è giunto nel comune di Filottrano e, all’altezza del Ponte Musone lungo la S.P. 362 Jesina, è stato circondato e bloccato da 3 auto dei carabinieri osimani e 2 mezzi militari della Stazione di Filottrano. I due soggetti sono stati immobilizzati e arrestati. Dal controllo e perquisizioni del momento é emerso come nella borsa della donna ci fossero 2 grossi involucri di cellophane. Cocaina purissima grezza in cristalli, del peso complessivo di 250 grammi, che sul mercato illegale avrebbe fruttato almeno 50mila euro. La perquisizione è poi scattata anche a casa della coppia, ad Appignano (MC). Il risultato? Nella camera da letto, in un cassetto dell’armadio, è stato trovato un chilo e mezzo di hashish divisa in 10 panette. C’era anche un’agenda con la contabilità dello spaccio di stupefacenti, con nomi di acquirenti e creditori, nonché la somma complessiva di circa 3,500 euro considerato dagli inquirenti provento di spaccio. In più materiale vario per la pesatura ed il confezionamento della droga, per alimentare il ricco “giro” di spaccio illegale delle sostanze stupefacenti da smerciare nel recanatese e ai confini della città di Macerata fino a raggiungere Filottrano, Montefano e la frazione osimana di Passatempo. Proprio attraverso l’analisi di quella specie di libro contabile, i carabinieri hanno anche stimato come il traffico di stupefacenti si aggirasse intorno ai 60mila euro al mese, cioè 4mila euro a settimana per ognuno di loro. Entrambi ora arrestati per detenzione e traffico illegale in concorso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ora in carcere. Pesaresi a Montacuto mentre per la Morales Navarro a Villa Fastiggi di Pesaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento