Cronaca

Stalking: perseguita la ex per otto mesi dopo la rottura della relazione, arrestato

I carabinieri lo hanno trovato ubriaco, nascosto nella tromba delle scale al piano superiore del condominio della ex, che attendeva il ritorno a casa della donna

Questa notte i carabinieri della Stazione di Moie di Maiolati Spontini e dell’Aliquota Radiomobile di Jesi hanno arrestato M.M., italiano di 42 anni, disoccupato residente a Castelbellino, per il reato di atti persecutori.

Dall’ottobre  2013 l’uomo avrebbe perseguitato la sua ex compagna, una donna italiana di 44 anni di Monte Roberto, a seguito della rottura della loro relazione sentimentale.
La donna in questi otto mesi aveva già denunciato tre volte l’ex partner per atti persecutori.

Questa notte, attorno all’una, la donna ha chiesto aiuto al 112 in quanto il 42enne stava insistentemente suonando al campanello del suo appartamento mentre lei non era in casa, e all’interno c’era solo la figlia minorenne. Giunti sul posto i militari hanno trovato l’uomo all’interno del condominio - dove probabilmente era riuscito a entrare quando erano rincasati altri condomini. Dopo aver ripetutamente suonato alla porta di ingresso dell’appartamento senza ottenere risultato, si era nascosto al piano superiore dell’abitazione, attendendo il rientro in casa dell’ex compagna.

L’uomo, in evidente stato di ebbrezza, è stato arrestato in flagranza per atti persecutori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking: perseguita la ex per otto mesi dopo la rottura della relazione, arrestato

AnconaToday è in caricamento