Cronaca

Mezzo etto di cocaina in camera da letto: in manette il titolare di una palestra

Al 33enne gli investigatori della Squadra Mobile sono arrivati partendo da un meccanico suo cliente: in casa aveva anche un foglio con annotati nomi e conteggi

Il materiale sequestrato al 33enne

Mezzo etto di cocaina purissima. Era nascosta, insieme a un bilancino di precisione e a un foglio pieno di nomi dei clienti, nella camera da letto di un ex buttafuori e lottatore di 33 anni, oggi gestore di una palestra al Piano. E’ stato arrestato dalla polizia per spaccio.

L’operazione, condotta venerdì scorso dagli agenti della Squadra Mobile, guidati dal vicequestore Carlo Pinto, è nata dalla perquisizione del titolare di un’autofficina anconetana. E’ stato trovato in possesso di 5 grammi di cocaina e segnalato alla Prefettura come assuntore. Le indagini precedenti e successive hanno consentito di accertare che il fornitore del meccanico era l’istruttore di lotta, residente ad Ancona: dopo diversi servizi di osservazione ed appostamento, gli investigatori hanno fatto irruzione nel suo appartamento, scovando quasi mezzo etto di cocaina nella camera matrimoniale.

Oltre allo stupefacente, che avrebbe fruttato circa 4000 euro, sono stati ritrovati un bilancino e un foglio con nomi e conti dei sospetti clienti. Il 33enne è stato ammanettato e il gip, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto per lui i domiciliari in attesa del processo fissato per il 5 febbraio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzo etto di cocaina in camera da letto: in manette il titolare di una palestra

AnconaToday è in caricamento