A capo di una banda di trafficanti di droga, spacciavano agli Archi: erano stati espulsi

Uno dei 2, inoltre, era uscito dal carcere proprio all’inizio di agosto 2019 dopo due anni di reclusione per gli stessi reati

Polizia agli archi di Ancona - foto di repertorio

Erano già stati arresti dalla Polizia perché, a seguito di una vasta operazione per sgominare una organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, erano stati considerati ai vertici della banda. Si tratta di 2 cittadini nigeriani di 27 e 31 anni. Anche per questo erano stati espulsi dall’Italia. Sarebbero dunque dovuti essere fuori dal territorio nazionale e invece i due si erano rintanati in un appartamento degli Archi di Ancona dove, con il supporto di un connazionale compiacente, vivevano e lavoravano, usando il locale come quartier generale per lo spaccio di droga. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carlo Pinto-6A scoprirli sono stati gli agenti dell'antidroga della Squadra Mobile di Ancona che, coordinati dal capo Carlo Pinto (foto a sinistra), hanno studiato la loro posizione e i loro spostamenti. Poi ieri il blitz della Sezione Criminalità Organizzata nella casa del quartiere anconetano in via Mamiani, dove i poliziotti hanno trovato circa 1 etto di marijuana dentro un materasso, sotto il quale era stato appositamente creato un foro per nascondere lo stupefacente. Sequestrate anche 350 euro, ritenuto provento dell’attività di spaccio, un bilancino di precisione e cellophane per il confezionamento della droga. I due sono stati arrestati ai domiciliari in attesa della convalida con rito per direttissima. Uno dei 2, inoltre, era uscito dal carcere proprio all’inizio di agosto 2019 dopo due anni di reclusione per gli stessi reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Crisi respiratoria, portata all'ospedale in elicottero: ragazza in gravissime condizioni

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • Porta a spasso il cane e si accascia, inutile la rianimazione: muore in strada

Torna su
AnconaToday è in caricamento