A capo di una banda di trafficanti di droga, spacciavano agli Archi: erano stati espulsi

Uno dei 2, inoltre, era uscito dal carcere proprio all’inizio di agosto 2019 dopo due anni di reclusione per gli stessi reati

Polizia agli archi di Ancona - foto di repertorio

Erano già stati arresti dalla Polizia perché, a seguito di una vasta operazione per sgominare una organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, erano stati considerati ai vertici della banda. Si tratta di 2 cittadini nigeriani di 27 e 31 anni. Anche per questo erano stati espulsi dall’Italia. Sarebbero dunque dovuti essere fuori dal territorio nazionale e invece i due si erano rintanati in un appartamento degli Archi di Ancona dove, con il supporto di un connazionale compiacente, vivevano e lavoravano, usando il locale come quartier generale per lo spaccio di droga. 

Carlo Pinto-6A scoprirli sono stati gli agenti dell'antidroga della Squadra Mobile di Ancona che, coordinati dal capo Carlo Pinto (foto a sinistra), hanno studiato la loro posizione e i loro spostamenti. Poi ieri il blitz della Sezione Criminalità Organizzata nella casa del quartiere anconetano in via Mamiani, dove i poliziotti hanno trovato circa 1 etto di marijuana dentro un materasso, sotto il quale era stato appositamente creato un foro per nascondere lo stupefacente. Sequestrate anche 350 euro, ritenuto provento dell’attività di spaccio, un bilancino di precisione e cellophane per il confezionamento della droga. I due sono stati arrestati ai domiciliari in attesa della convalida con rito per direttissima. Uno dei 2, inoltre, era uscito dal carcere proprio all’inizio di agosto 2019 dopo due anni di reclusione per gli stessi reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento