Raggiravano anziani per rubare negli appartamenti, la banda finisce in manette

Raggiri e furti, sgominata la banda di ladri

Foto di repertorio

Partivano da Teramo per rubare negli appartamenti del centro Italia tra cui la provincia di Ancona. Quattro persone di origne rom sono state arrestate dai carabinieri di Osimo nelle loro abitazioni di Teramo. Secondo gli investigatori la banda è responsabile di 20 furti in abitazione compiuti raggirando gli inquilini, nella maggior parte dei casi anziani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I raid dei quali i quattro sono ritenuti responsabili sono stati consumati nelle province di Ancona, Ascoli, Ravenna, Macerata, Campobasso, Fermo, Frosinone e la stessa Teramo. Il gruppo dovrà rispondere dell’accusa di associazione per delinquere finalizzata ai furti in abitazione pluriaggravati. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento