Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Puntò il dito contro Sosteniamolancona, arrestato Gianluca Ius

L'imprenditore romano ed attuale presidente del Foligno Calcio è stato arrestato giovedì mattina all'alba dalla Guardia di Finanza

Blitz della Guardia di Finanza all'alba di oggi. A finire in manette l'imprenditore romano e presidente del Foligno Calcio Gianluca Ius. Le accuse mosse dai finanzieri sono fatture false, riciclaggio e truffa aggravata ai danni dello stato. In totale sono sette le misure cautelari notificate dalle Fiamme Gialle. 

Lo scorso anno Ius, espresse tutta la sua amarezza dopo aver tentato invano di acquistare la società biancorossa. Le trattative con la vecchia proprietà si interruppero quando Marinelli decise di cedere a titolo gratuito le quote a Sosteniamolancona. L'imprenditore romano disse che i tifosi erano stati ingannati, affermando che Sosteniamolancona non avrebbe mai avuto la proprietà della squadra, con i tifosi che non avrebbero mai realmente gestito la società.

Questa mattina è scattato il blitz dei finanzieri. Il presidente del Foligno Calcio Ius è considerato uno dei personaggi chiave dell'indagine. L'uomo era già stato arrestato nel 2013 sempre con l'accusa di riciclaggio. L'inchiesta riguardava degli illeciti nel sistema di affidamento degli appalti Enav-Finmeccanica. Secondo gli inquirenti, l'imprenditore avrebbe ripreso i suoi affari illetici dopo essere uscito dal carcere. In manette è finita anche Cristina Tella, anche lei presente nel Cda del Foligno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puntò il dito contro Sosteniamolancona, arrestato Gianluca Ius

AnconaToday è in caricamento