menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La merce rubata al centro di distribuzione

La merce rubata al centro di distribuzione

Rubavano alimenti da una ditta di distribuzione, arrestati due dipendenti

E'così scattata l'operazione della Squadra Mobile di Ancona che, ora, prosegue nell'indagine. Infatti non è escluso che parte della merce rubata non fosse destinata al mercato nero

Questa mattina, alle prime luci dell’alba, al culmine di un’attività investigativa svolta dal personale della Squadra Mobile della Questura, Sezione Reati contro il Patrimonio, sono stati arrestati S. M. di 37 anni e A. A. di 47 anni, entrambi di Napoli, dipendenti di una società di autotrasporti, responsabili del reato di furto aggravato. Cosa rubavano? Pacchi natalizi, spumanti, salmone affumicato, panettoni, formaggi prosciutti e affettati vari. Già, perché i due partenopei arraffavano quello che più li aggradava dai roller della ditta di distribuzione di generi alimentari per cui lavoravano. I loro venivano consegnati integralmente mentre gli altri arrivavano ai supermercati con qualcosa in meno. L’operazione di Polizia è scattata quando alcuni esercizi commerciali si sono accorti di come i prodotti consegnati non coincidevano con gli alimenti segnati nella bolla. Alla fine i due sono stati filmati e arrestati in flagranza di reato. Le indagini proseguono. Infatti non è escluso che parte della merce rubata non fosse destinata al mercato nero 

Gli agenti della Mobile dorica hanno scoperto che, nel solo mese di dicembre 2016, i due napoletani avrebbero rubato prodotti alimentari per un totale di 10mila euro. Il blitz la notte scorsa nei locali della ditta alimentare di Camerano, dove i due sono stati bloccati mentre caricavano la merce nei loro furgoncini privati. Tutto confermato dalla successiva perquisizione domiciliare, dove è stata sequestrata altra merce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento