Rubavano alimenti da una ditta di distribuzione, arrestati due dipendenti

E'così scattata l'operazione della Squadra Mobile di Ancona che, ora, prosegue nell'indagine. Infatti non è escluso che parte della merce rubata non fosse destinata al mercato nero

La merce rubata al centro di distribuzione

Questa mattina, alle prime luci dell’alba, al culmine di un’attività investigativa svolta dal personale della Squadra Mobile della Questura, Sezione Reati contro il Patrimonio, sono stati arrestati S. M. di 37 anni e A. A. di 47 anni, entrambi di Napoli, dipendenti di una società di autotrasporti, responsabili del reato di furto aggravato. Cosa rubavano? Pacchi natalizi, spumanti, salmone affumicato, panettoni, formaggi prosciutti e affettati vari. Già, perché i due partenopei arraffavano quello che più li aggradava dai roller della ditta di distribuzione di generi alimentari per cui lavoravano. I loro venivano consegnati integralmente mentre gli altri arrivavano ai supermercati con qualcosa in meno. L’operazione di Polizia è scattata quando alcuni esercizi commerciali si sono accorti di come i prodotti consegnati non coincidevano con gli alimenti segnati nella bolla. Alla fine i due sono stati filmati e arrestati in flagranza di reato. Le indagini proseguono. Infatti non è escluso che parte della merce rubata non fosse destinata al mercato nero 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti della Mobile dorica hanno scoperto che, nel solo mese di dicembre 2016, i due napoletani avrebbero rubato prodotti alimentari per un totale di 10mila euro. Il blitz la notte scorsa nei locali della ditta alimentare di Camerano, dove i due sono stati bloccati mentre caricavano la merce nei loro furgoncini privati. Tutto confermato dalla successiva perquisizione domiciliare, dove è stata sequestrata altra merce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento