Arrestato dalla polizia mentre fa colazione nel bar che aveva derubato

Il 36enne era ricercato per una serie di furti: dovrà scontare un anno e 3 mesi di carcere

L'arresto eseguito dalle Volanti

I poliziotti l’hanno arrestato mentre faceva colazione in un bar del Mandracchio, con cornetto e caffè in mano. Ora si trova rinchiuso a Montacuto un tunisino di 36 anni, ricercato da giorni perché destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Ancona. A scovarlo sono stati gli agenti delle Volanti nell’ambito di un servizio di controllo nella zona portuale.

L’uomo, conosciuto dalle forze di polizia per i numerosi precedenti penali per droga e reati contro il patrimonio, soprattutto furti negli esercizi commerciali, è stato sorpreso questa mattina attorno alle 7 mentre si aggirava sulla banchina del Mandracchio. Per sfuggire alla cattura, il tunisino si nascondeva sui pescherecci e si copriva spesso il capo con il cappuccio della felpa. In circa 15 anni l’uomo aveva fornito alle forze di polizia che lo avevano fermato e identificato in tutta Italia almeno una trentina di generalità diverse.

Ora per lui si sono riaperte le porte del carcere di Montacuto ove dovrà scontare una pena di 1 anno, 3 mesi e 29 giorni per una condanna per furto aggravato proprio ai danni del bar del Mandracchio che aveva derubato tre anni fa, lasciandovi le sue impronte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento