Cronaca

Jesi, condannato per maltrattamenti evade dai domicilari: arrestato

I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, hanno arrestato un 42enne italiano, dopo che si era allontanato senza giustificato motivo dalla sua abitazione

Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 15.30,  i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Jesi, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per evasione di G.S., 42enne italiano, dopo che si era allontanato senza giustificato motivo dalla sua abitazione, dove era ristretto agli arresti domiciliari.

L’uomo era stato arrestato dai carabinieri nel 2011 per maltrattamenti in famiglia ed estorsione nei confronti dei genitori, fatti per i quali era ancora oggi era detenuto nella sua abitazione.

Ieri pomeriggio, nel corso del regolare controllo, il 42enne non è stato trovato in casa dalla pattuglia intervenuta. E’ stato proprio lui a presentarsi spontaneamente in caserma per spiegare i motivi del suo allontanamento, ma è stato arrestato per evasione ai sensi dell’articolo 385 del Codice Penale, e oggi comparirà davanti ai giudici ad Ancona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi, condannato per maltrattamenti evade dai domicilari: arrestato

AnconaToday è in caricamento