Si muoveva col taxi, spacciava eroina lungo la riviera del Conero: arrestato un 27enne

I militari hanno bloccato il taxi ed immobilizzato il pusher che, con una mossa repentina, ha tentato di ingoiare un involucro di cellophane con 30 grammi di eroina

L'eroina

Stava per ingoiare l’involucro con la droga quando i militari gli sono arrivati addosso e hanno bloccato Kamel Mihamed Charif, 27enne di origine marocchina con cittadinanza belga e residente a Potenza Picena, arrestato per spaccio di droga al termine di un’operazione del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Osimo. Le manette sono scattate ieri, ma era da giorni che i carabinieri osimani avevano individuato il magrebino quale presunto spacciatore di “droghe pesanti” e che, allo scopo di depistare i controlli a cui viene normalmente sottoposto, si stava muovendo a bordo di un taxi. Gli inquirenti erano convinti che girasse per spacciare e lo stavano seguendo da giorni.

Alla fine ieri intorno alle 19, nel centro abitato di Porto Potenza Picena, i militari hanno bloccato il taxi ed immobilizzato il marocchino che, con una mossa repentina, ha tentato di ingoiare un involucro di cellophane con 30 grammi di eroina. Ma ormai i carabinieri lo avevano immobilizzato. L’uomo è stato così arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, ma anche per evasione visto che Charif era già ai domiciliari al momento del fermo. Secondo gli inquirenti l’eroina era destinata al mercato della Riviera  del Conero: Sirolo, Numana e Marcelli. Sostanza che, opportunamente tagliata, avrebbe fruttato circa 100 dosi. Ora il giovane si trova in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento