Cronaca

Aspio: in viaggio con la famiglia e 9 kg di droga, arrestato

35enne in auto con moglie e figlio piccolo finisce in manette. La droga sequestrata - un particolare tipo di hashish, molto pregiato - è la stessa della maxi operazione effettua a dicembre nell'osimano

Il "charas" sequestrato a dicembre a Osimo

E’ stato arrestato dai carabinieri del reparto operativo di Ancona, guidati dal col. Luciano Ricciardi, un cittadino marocchino 35enne fermato alla rotatoria dell’Aspio, l’altra notte, con 8,8 kg di hashish.
L’uomo, H.E.G., proveniva da Verona ed è stato fermato in auto con la moglie e il figlio piccolo. Gli ovuli erano nascosti sotto un pianale nel vano portabagagli. Una volta immessa sul mercato la droga avrebbe fruttato circa 80mila euro.

Il particolare tipo di sostanza stupefacente chiamato “charas”, richiama quello sequestrato a dicembre nell’osimano ad un 23enne incensurato nel corso di una grossa operazione antidroga. Si tratta di un hashish pakistano particolarmente forte – una THC del 30% superiore a quello marocchino, classicamente in commercio –ottenuto lavorando a mano la marijuana ancora verde (e non quindi quella essiccata), utilizzando poi la resina che restava in mano, raccolta con un coltello e messa da parte.

Al momento gli interrogatori stanno vagliano i possibili collegamenti tra i due casi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aspio: in viaggio con la famiglia e 9 kg di droga, arrestato

AnconaToday è in caricamento