Cronaca

Droga in garage, sorpresi con le misure anti-Covid: arrestati due giovani

I Carabinieri si stavano accertando che tutti fossero in casa quando hanno notato degli strani movimenti. Così hanno scoperto l'illecito bottino

CAMERANO - Nascondevano dieci piante di marijuana di oltre un metro e mezzo di altezza nel garage. E' quanto hanno scoperto i Carabinieri  della stazione di Camerano sabato 21 marzo durante dei controlli di verifica delle misure di contenimento del contagio Covid-19. 

A finire nei guai cittadino brasiliano ventisettenne e un italiano di vent'anni. Verso le ore 20 i Carabinieri procedevano al controllo di due giovani nei pressi di un garage, ove avevano notato un viavai di ragazzi. Gli stessi hanno manifestato un atteggiamento sospetto e non riuscivano a giustificare la loro presenza nel garage di proprietà del ragazzo italiano. Così, dopo ulteriore verifica, e dopo ave perquisito la casa del ragazzo brasiliano hanno scoperto il bottino illecito con confezioni di hashish, materiale per il confezionamento e 150 euro in contanti. 

I due sono stati tratti in arresto per il reato di detenzione di sostanze stupefacente a fini di spaccio e nella mattinata odierna, con la nuova procedura disposta dalla Procura della Repubblica di Ancona, sono stati giudicati per direttissima in video conferenza dalla caserma della Compagnia Carabinieri di Osimo. Durante l’udienza, è stato convalidato l’arresto ed è stata disposta la scarcerazione, con rinvio del procedimento al 7 luglio. Per l’indagato straniero è stata avviata anche la procedura per accertare la regolarità della sua permanenza sul territorio nazionale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga in garage, sorpresi con le misure anti-Covid: arrestati due giovani

AnconaToday è in caricamento