Cronaca Torrette / Via Tronto

Via Tronto: scovato il nido dello spaccio di eroina, arrestati due "ganci" della Camorra

Erano tre le piazze in cui sarebbe stato venduto il carico di droga: piazza del Papa, piazza Roma e piazza Rosselli. Ma fermare i due "ganci" della mala campana, sono stati i carabinieri di Ancona del Reparto Operativo

Il Colonnello Luciano Ricciardi

Avevano il loro covo in via Tronto, nel quartiere Torrette. E’ lì che due cittadini tunisini tenevano nascosti 244 grammi di eroina e 10mila euro in contanti, presumibilmente proventi dell’attività di spaccio. Per questo mercoledì, i carabinieri del nucleo investigativo, guidati dal colonnello Luciano Ricciardi, hanno arresto due sospetti trafficanti: S. R, 24 anni e A. H. E. S., 28 anni. Entrambi di origini tunisine. Non dei comuni pusher perché, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i due sarebbero stati addirittura il "gancio", il contatto, attraverso cui le famiglie camorriste di Casal Di Principe (Campania) facevano arrivare l’eroina nelle piazze anconetane.

E in questo caso particolare, il termine “piazze” non è affatto un modo di dire. Si perché la sostanza era destinata alla vendita al dettaglio che doveva avvenire in tre luoghi ben precisi: piazza del Papa, piazza Roma e piazza Rosselli. E a rifornire i pusher più piccoli, sarebbero dovuti essere proprio i due tunisini, “gestori” del gruppo di spacciatori (in tutto una decina) che poi si sarebbero dovuti occupare della vendita dell’eroina al dettaglio.

Una sostanza, questa, che nelle ultime settimane è circolata passando proprio per la stazione del capoluogo, ormai snodo del traffico di polvere bianca. Come testimoniato anche dagli ultimi arresti. Tra questi quello di un pusher, finito in manette lo scorso 4 aprile, dopo esser stato trovato con mezzo chilo di eroina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Tronto: scovato il nido dello spaccio di eroina, arrestati due "ganci" della Camorra

AnconaToday è in caricamento