Terremoto al Comune di Ancona, corruzione e clientelismo: serie di arresti e indagati

Eseguite 5 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di un dipendente pubblico e di 4 imprenditori del settore edilizia, tutti ritenuti responsabili di corruzione aggravata

Polizia davanti al Comune di Ancona

ANCONA - Blitz questa mattina da parte della Squadra Mobile, congiuntamente alla sezione di Polizia Giudiziaria della polizia municipale, all'interno del Comune di Ancona in via XXIV Maggio. Gli agenti hanno eseguito 5 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di un Simone Bonci, geometra della Direzione manutenzioni frana e protezione civile e di 4 imprenditori del settore edilizia, tutti ritenuti responsabili di corruzione aggravata. 

L'indagine

L'attività investigativa della polizia è iniziata nell'autunno del 2018 ed ha visto come principale "protagonista" il pubblico ufficiale del Comune di Ancona. Dal quadro indiziario è emerso come l'uomo, un geometra dell'area Direzione manutenzioni frana e protezione civile del Comune di Ancona, non rispettasse il principio di rotazione degli inviti e delle assegnazioni dei lavori, liquidando il compenso in modo diretto e sistematico sempre alla stessa rosa di ditte amiche, comprese in un vero e proprio "cartello". Secondo gli investigatori sono stati molteplici i lavori, in gran parte mai eseguiti, assegnati in modo illecito e costati molto meno rispetto al denaro pubblico erogato per la loro realizzazione. Tra questi una serie di interventi di ristrutturazione e riqualificazione che hanno riguardato varie strutture pubbliche tra cui i laghetti del passetto, cimiteri e parcheggi. Nel corso delle indagini sono emerse altre irregolarità che hanno coinvolto 30 persone, indagate a vario titolo per abuso d'ufficio, falsità materiale e ideologica in atti pubblici, turbata libertà degli incanti ed in materia ambientale, truffa aggravata ai danni dello stato e rifiuto di atti d'ufficio. Il geometra si trova in carcere mentre per i 4 imprenditori sono scattati gli arresti domiciliari. Sono tuttora in corso perquisizioni a carico di parte degli indagati implicati a vario titolo nella vicenda giudiziaria.

LADRI IN CASA DEL GEOMETRA, LA TANGENTE E' UNA PORTA BLINDATA: «IL LAVORO TE LO PAGO DOPPIO»

MAGGIORANZA COMPATTA INTORNO AL SINDACO MANCINELLI 

FORESI VA A TESTA ALTA

ALTRA IDEA DI CITTA' CONVOCA UN'ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI 

ALTRO CHE MELA MARCIA, "ACCORDO DI MALAFFARE BEN PIU' AMPIO": «QUI C'E' IL PANE, SONO SOLDI SUBITO E FACILI»

GLI ANCONETANI HANNO PAGATO CIRCA 300MILA EURO DI APPALTI FITTIZI

LA POSIZIONE DEL MOVIMENTO 5 STELLE

LA POSIZIONE DI FORZA ITALIA

FRATELLI D'ITALIA CHIED ELE DIMISSIONI

LA MANCINELLI PARLA DI UNA MELA MARCIA

LAGHETTI DEL PASSETTO E CIMITERI, REGALI HI-TECH IN CAMBIO DI TANGENTI 

MANARINI SI DIFENDE: «HO LE MANI PULITE, MA QUESTA E' UNA TRAGEDIA PERSONALE»

VIDEO - BLITZ DELLA POLIZIA NEGLI UFFICI DEL COMUNE

L'OPPOSIZIONE IN CONSIGLIO CHIEDE LA COMMISSIONE: «E' MORTA LA FIDUCIA IN VOI»

VIDEO - LA POLIZIA DENTRO PALAZZO DEL POPOLO

I NOMI DEGLI INDAGATI NELL'INCHIESTA

VIDEO - LE IMMAGINI CHE RIPRENDONO LA MAZZETTA E INCHIODANO IL GEOMETRA 

IL COMMENTO DEL SINDACO

CORRUZIONE E CLIENTELISMO, ARRESTI E INDAGATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale è lontano, ma non troppo: i consigli per decorare l'appartamento con stile

  • Trova la madre morta in bagno, arriva la polizia: tragedia in un appartamento

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Corruzione, Caglioti sospeso per aver rispettato segreto su indagini: «E' dittatura»

  • Chiede l'elemosina al market, mostra i documenti ma è troppo tardi: denunciato

Torna su
AnconaToday è in caricamento