Cronaca

In auto con mezzo kg di cocaina e 10mila euro: in manette in due

Grazie fiuto del cane antidroga Barnet è stato individuato, in un vano ricavato al di sotto del cruscotto, un pacco confezionato con nastro adesivo da imballaggio contenente lo stupefacente

I militari del Gruppo Operativo Antidroga del Nucleo della Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Ancona hanno arrestato due cittadini albanesi trovati in possesso di circa mezzo kg di cocaina e di oltre 10mila euro in contanti.

I FATTI. Gli agenti stavano effettuando un controllo nei pressi del McDonald di Porto Recanati, quando hanno notato i due aggirarsi nel parcheggio a bordo della loro auto, una Opel Vectra. Insospettiti dal loro atteggiamento le Fiamme Gialle hanno deciso di procedere all’identificazione, dalla quale sono emersi alcuni precedenti specifici. La perquisizione personale non ha fornito alcun elemento ma, accompagnati in caserma, i due – residenti nella provincia di Roma – non hanno saputo spiegare la loro presenza nelle Marche. Il punto di svolta è arrivato dopo l’intervento del giovane cane antidroga Barnet, assegnato da poco alle unità cinofile del Gruppo di Ancona, che insieme al suo conduttore ha partecipato al controllo dell’auto utilizzata dai due soggetti fermati.

Grazie al suo fiuto è stato individuato, in un vano ricavato al di sotto del cruscotto, un pacco confezionato con nastro adesivo da imballaggio, contenente 510 grammi di cocaina, nonché banconote per 10.870 euro, secondo gli inquirenti frutto del narcotraffico. Lo stupefacente e la valuta sono state sequestrate, mentre i due cittadini albanesi sono tratti in arresto e condotti presso la casa circondariale di Montacuto, con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con mezzo kg di cocaina e 10mila euro: in manette in due

AnconaToday è in caricamento