Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Agugliano: perseguitava da mesi la sua ex, trentenne arrestato per stalking

Era arrivato a picchiarla e minacciarla di morte, e a metà dicembre la donna era rientrata scoprendolo all'interno dell'appartamento: la paura per la propria incolumità finalmente l'ha spinta alla denuncia

Perseguitava la sua ex compagna, “colpevole” di non voler ricostruire la loro relazione sentimentale, ed era arrivato a picchiarla e minacciarla di morte: nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di Jesi, guidati dal Luogotenente Fiorello Rossi, hanno arrestato L.P.C., brasiliano di 30 anni, residente ad Agugliano, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo perseguitava da mesi la sua ex, una coetanea di Jesi, tanto che la donna a settembre aveva già dovuto ricorrere a cure mediche in seguito a maltrattamenti, anche se allora non aveva sporto denuncia.

Quasi ogni giorno l’uomo si faceva trovare nei pressi dell’abitazione della donna o nei luoghi dove era solita uscire. Persino all’interno della discoteca “Noir” il trentenne aveva tentato di aggredire la sua ex a metà dicembre, ma poi era stato prontamente allontanato dagli amici della donna e dai buttafuori della discoteca.

La situazione è precipitata quando, a fine dicembre, la donna rientrando in casa ha trovato L.P.C. all’interno del suo appartamento, e ha deciso di chiamare il 112. Nella circostanza l’uomo è stato denunciato per violazione di domicilio e solo successivamente la vittima di stalking si è decisa a sporgere denuncia anche per questo reato specifico, temendo per la propria vita.

Ieri, su richiesta dei Carabinieri di Jesi, l’Autorità Giudiziaria di Ancona ha emesso un provvedimento restrittivo nei confronti dell’uomo, che adesso è agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Agugliano.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agugliano: perseguitava da mesi la sua ex, trentenne arrestato per stalking

AnconaToday è in caricamento