Mergo: sputi, pugni e calci ai carabinieri, 21enne arrestato a “San Martì degli Angeli”

I carabinieri in servizio di ordine pubblico lo hanno fermato per un controllo ma il giovane, non volendo farsi identificare, ha iniziato ad offendere i militari. Poi l'aggressione

Questa notte i Carabinieri della Stazione di Castelplanio hanno arrestato un cittadino italiano 21enne residente a Serra San Quirico, per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate ed oltraggio.

Durante la festa di “San Martì degli Angeli” a Mergo, i carabinieri in servizio di ordine pubblico lo hanno fermato attorno alle ore 01:15 al controllo, mentre si spostava a piedi per la festa, secondo i militari in evidente stato di ebbrezza alcolica. Il giovane, non volendo farsi identificare,  ha iniziato ad offendere i militari, sputando più volte in loro direzione. Nel tentativo di fermarlo due carabinieri sono stati colpiti con calci e pugni, riuscendo comunque alla fine ad immobilizzarlo. Entrambi i militari sono dovuti ricorrere alle cure sanitarie presso l’Ospedale di Jesi per le lesioni riportate, e sono stati dimessi con prognosi di pochi giorni.

Questa mattina si è svolto ad Ancona il giudizio direttissimo, che ha visto la convalida dell’arresto e la condanna del giovane a 5 mesi con pena sospesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento